GRAZIANO SCHIAVONE – Direttore D’orchestra

Graziano Schiavone, nato ad Avellino nel 1982.

Le sue importanti esperienze come musicista e cantante lirico erano finalizzate per un unico obiettivo, diventare un direttore d’orchestra, ea confermare questo suo talento è stato proprio il Musicologo Lorenzo Arruga incoraggiandolo a seguire questa sua attitudine alla direzione.

Gli studi di direzione iniziati nel 2016 presso l’Accademia di Pescara con i Maestri Donato Renzetti e Dario Lucantoni sono stati per lui fondamentali per poter intraprendere questa meravigliosa carriera. Da subito ottiene ottimi risultati, sarà tra i migliori allievi nell’opera–studio “Così Fan Tutte di Mozart e risulta anche tra i migliori direttori scelti dal Maestro Donato Renzetti per il debutto al Teatro Palladium a Roma sui concerti per solisti e orchestra. Ha diretto l’orchestra MAV di Budapest in occasione di una registrazione promo dopo essere stato selezionato dalla stessa orchestra. Nell’estate del 2018 è stato scelto come direttore assistente dal direttore musicale Toufic Maatouk al Festival più importante del medio Oriente “Il Baalbeck International Festival” collaborando con nomi di prestigio come Daniela Barcellona e Paolo Fanale, Joyce El-Khoury, Krzysztof Baczyk e con la Radio Chamber Orchestra della Romania. Dal 2019 sarà direttore Musicale dell’Orchestra Giovanile fondata dalla Scuola Internazionale di Milano.

All’età di 12 anni intraprende lo studio del flauto traverso frequentando il conservatorio D. Cimarosa di Avellino.

I Maestri che hanno maggiormente influenzato la sua crescita musicale sono stati Glauco Cambursano, Maurizio Valentini, Bruno Cavallo, Davide Formisano e Marco Zoni. Subito dopo il diploma di flauto traverso, vince il primo premio come solista al concorso Nazionale MIUR, iniziando diversi concerti in Italia e all’estero. Musicista di grandi capacità dimostra di avere ottime qualità anche come cantante cosi da intraprende lo studio del canto Lirico.

Nel frattempo continua la sua carriera come flautista collaborando con importanti orchestre sinfoniche come La Scarlatti di Napoli, Collegium Philarmonicum (fondato dai professori del Teatro San Carlo di Napoli), Orchestra Sinfonica del Piccolo Festival del Friuli Venezia Giulia, Orchestra Sinfonica di Roma, Orchestra sinfonica del Molise e Orchestra sinfonica Haydn di Bolzano.

Nel 2010, inizia la sua carriera come cantante, collaborando con l’accademia del Teatro alla Scala di Milano, Teatro Regio di Parma, Orchestra della Radio Svizzera Italiana, Teatro del Maggio Musicale di Firenze, l’orchestra Rai di Torino e il Teatro Sociale di Rovigo.

Nello stesso anno ha avuto l’opportunità di studiare sotto laguida di noti Maestri come: Luciana Serra, Gioacchino Zarrelli, Raul Gimenez e J.D. Florez e seguito dal direttore Alberto Zedda sull’interpretazione della prassi esecutiva Rossiniana.

Poco dopo debutta ruoli importanti come Nemorino nell’Elesir D’amore, nel ruolo di Conte d’Almaviva nel Barbiere di Siviglia, Rodolfo in Bohème, Il Duca di Mantova in Rigoletto, Dorvil nella Scala di Seta di Rossini, Alessandro in Apollo e Giacinto di Mozart, come solista nella Petite Messe solennelle di Rossini, Requiem di Mozart e L’oratorio di Gavezzeni, e infine inizia una lunga collaborazione con il noto Maestro Lorenzo Arruga con il quale ha potuto approfondire con grande interesse lo stile esecutivo di noti autori.